#TIRACCONTODIROMA

 

Roma è una città piena di Vita. Una città in cui si respirano cultura, religione, sovrapposizioni.

Una città che quasi esonda dalla tanta Storia che è costretta a contenere.

Andrebbe dedicata estrema attenzione ad ogni suo dettaglio, ad ogni suo angolo, ad ogni suo racconto.

ROMA NON UNO DIE AEDIFICATA EST

Vi entrò col corpo. Ne uscì solo con la sua anima.

Lotte, sfide, voci. Dolore, lacrime, ferocia.

"Non ci sono porte" eppure sembra che tutta quella "Vita" sia ancora chiusa dentro queste mura, incapace di uscirne.

Questo è il Colosseo.

Un edificio che merita di essere visitato è il Pantheon fosse solo per vedere la luce meravigliosa che si fa strada al suo interno attraverso l'oculus, l'unica finestra presente. 

Un diametro di 9 metri che dal basso non appare così ampio e che, per come realizzato, pare non permetta alla pioggia di entrare.

Io voglio crederci.

Piazza San Pietro e la Messa del Santo Padre. Imperdibili. 

Il Silenzio che viene rispettato spontaneamente.

Si contrappone alla modifiche subite dal colonnato per garantire la sicurezza. 

La vita è fatta a scale. C'è chi scende e c'è chi crede di salire senza accorgersi che sta precipitando.

Un bellissimo #lookingdown. Il migliore romano.

Con il naso all'insù per il #lookingup più interessante nella Galleria Sciarra

I Musei Vaticani e la Scala Elicoidale progettata da Giuseppe Momo.

Una rampa sale e una scende. Da capogiro.

Uno sguardo all'orizzonte. Quello con il sapore di Vacanze Romane è in cima alla scalinata di Trinità dei Monti,

guardando Piazza di Spagna.

Da Piazza di Spagna in Via Condotti, con la moda italiana (e non) che regna e con le mille contrapposizioni che vengono immortalate (o almeno si tenta) in una foto.

Quali le cose che veramente sono importanti?

E ancora l'Altare della Patria e il suo Milite Ignoto, Castel Sant'Angelo detto anche Mausoleo di Adriano.

Piazza del Popolo con le sue Chiese gemelle di Santa Maria dei Miracoli e Santa Maria in Motensanto, e la Piramide Cestia

Stili architettonici che seppur discordanti riescono a convivere perfettamente.

D'obbligo conservare una monetina da gettare nella Fontana di Trevi e nella Fontana del Nettuno in Piazza Navona per fare avverare qualche desiderio.

Se poi siete coraggiosi provate a mentire alla Bocca della Verità.

La leggenda narra che la bocca porti via la mano ai più bugiardi.

Sarà vero?

#TiRaccontoDiOttobre2016

The End

Riproduzione riservata - storiesenzatrama ® 

TKS to support from renatogaggio.com