Riproduzione riservata - storiesenzatrama ® 

Website created with the support of renatogaggio.com

La street art trasforma i Vicoli in Musei.


Il 10 giugno ho potuto ammirare il Vicolo del Fontanile, proprio nel momento in cui questo angolo di periferia Milanese era in piena trasformazione.

Artisti di tutto il mondo si sono riuniti per colorare muri e palazzi durante il Festival di writing: LooperFest & ZuArtDay 2018.



Un “momento” voluto dall’associazione no profit La Ginnastica APS, fondata da Petra Loreggian, nota conduttrice televisiva e radiofonica, dall’Architetto Giuseppe Ronzano, titolare del residence Zuretti61 anch’esso “tela” per gli artisti, e da Raptuz, famoso e creativo street artist.

Fania Alemanno ha saputo accoglierci con grande entusiasmo e spiegarci meglio della vera missione di questo evento. Un modo per riqualificare le città, per ripulirle, colorarle e arrichirle con vere e proprie opere d’arte.

Il quartiere NoLo e in particolare il Vicolo del Fontanile, fino a poco tempo fa, erano zone degradate e poco sicure. Oggi, grazie a questo progetto arrivato al suo terzo anno, si può dire che Via Zuretti e tutto il quartiere sono tornati a vivere.



Come creatività porta creatività così positività genera positività. I cittadini vengono sensibilizzati verso il rispetto dei propri beni e si ri-innamorano delle proprie città.

Un evento totalmente dedicato al tema “Power of Women” capace di trasformare un quartiere in un “Museo a Cielo Aperto”. Murales nei quali le vere protagoniste sono le donne.




Ma torniamo a quella domenica di giugno. Gli artisti tutti all’opera, disponibili a farsi osservare, ammirare, fotografare. Pronti a raccogliere complimenti e a rispondere a tutte le domande dei presenti.

Una nota merita la grande disponibilità di SEF, artista peruviano che riproduce sulla tela volti iperrealisti, e BELIN, genio delle prospettive di origine spagnola.

Impressionante ammirare la tanta naturalezza con cui i protagonisti realizzano questi capolavori. Agili, veloci, precisi, capaci di riproporre in verticale, amplificandone le proporzioni, i disegni che tengono tra le dita. Bombolette, quelle di Loopcolors, ad animare cemento e marciapiedi. Cromie perfette tra queste e i disegni realizzati. Colore, colore e ancora entusiasmo e colore.




I nomi dei protagonisti? ARSEK & ERASE dalla Bulgaria,DAN KITCHENER e MR CENZ dalla Gran Bretagna, BELIN dalla Spagna, FANS, JOVANNY, JULIA VOLCHKOVA, MEZZO e RASKO dalla Russia, SMAKE, RAPTUZ e WILLOW dall'Italia, SEF e HADOK dal Perù, HELIOBRAY dal Portogallo, RATE dalla Bulgaria e ZCAPE dalla Francia.

Qui ancora i tanti scatti e a breve qualcosa di più: STAY TUNED!