Lavazza, Torino e la street art per il progetto Toward 2030.


“E TU COSA STAI FACENDO PER IL NOSTRO PIANETA?”

Chiese la Volpe al ragazzo.

Il ragazzo si fermò a guardare e vide continuità tra l’antico e il moderno.

Vide una valigia trasparente con dentro un velivolo.

Vide un libro.

Vide una tartaruga con occhiali per la realtà aumentata camminare sulla sua Terra.

Vide dettagli sui quali non si era mai soffermato prima e capì.

Capì che ognuno con le sue singole azioni è in grado di contribuire a salvare il mondo che abita e che verrà abitato dalle future generazioni.


Dzmitryi Kashtalyan, lo street artist bielorusso, con uno dei suoi animali antropomorfi, dà vita a “Progressive technology in your hands” e interpreta così il Goal 9 dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite dedicato a “industria, innovazione e infrastrutture”.


Il lavoro rientra nel progetto della Città di Torino, Lavazza e Asviv dal titolo Toward 2030 con il quale questa città diventa la prima città portavoce dei Global Goals quali la difesa dell’ambiente, la lotta alla povertà e alla fame, l’energia pulita, l’istruzione garantita per tutti, la salute e il benessere di ogni persona.


Un invito ad agire che ha come motto “What are you doing?”.



Vi lascio il link di @lavazzaTOward 2030 nel quale troverete tutti i murales che compongono il progetto e la loro esatta geolocalizzazione. Questo si trova in Via Nizza 199.

#streetart #italia #torino

Riproduzione riservata - storiesenzatrama ® 

TKS to support from renatogaggio.com