Urban Giants. Vi racconto il divenire di una trasformazione.

Con qualche "settimana" di ritardo, ma sempre con la stessa grande passione che ho per la #streetart, vi racconto di Urban Giants, il Festival di graffiti tenutosi lo scorso Luglio a Trezzano sul Naviglio (MI), in via Concordia.



La manifestazione è stata voluta dall’associazione culturale We Run the Streets la quale era già stata presente a Milano alle quattro precedenti edizioni del Meeting of Styles.

Ad Urban Giants hanno partecipato ben 200 artisti di tutto il mondo (tra cui Kobra, Brain, Sonik, 140 Ideas, Rosk & Loste, Phet, TSF Crew e Badsura).


{Una nonna è una madre alla quale viene offerta una seconda possibilità.} Richard Exley

In soli 3 giorni, tra musica, curiosità e momenti di incontro e anche sotto qualche goccia di pioggia, sono stati cambiati i colori di un angolo di città, riqualificandolo ed impreziosendolo.

Nell'afa estiva, tra bombolette e artisti infaticabili e disinvolti sotto gli sguardi di persone di tutte le età, è stato affascinante assistere a come un disegno si posso ingrandire in così poco tempo. Bellissimi i tratti, le intuizioni, i ripensamenti, le idee!

Ma vi lascio alle foto che sanno meglio raccontare il divenire di questa meravigliosa trasformazione!

{Il tempo è una grande metafora della vita.A volte va bene, a volte va male, e non c’è niente che tu possa fare, se non portarti un ombrello.} Terri Guillemets











Riproduzione riservata - storiesenzatrama ® 

TKS to support from renatogaggio.com